1. Strudel di mele: la ricetta originale del dolce tipico trentino
    Strudel di mele: la ricetta originale del dolce tipico trentino Lo strudel di mele è un dolce appartenente alla tradizione del Trentino Alto-Adige, preparato con una sottilissima pasta arrotolata e farcita con mele, uvetta, pinoli e cannella. Goloso e molto fragrante, può essere gustato a colazione o merenda, insieme a una tazza di tè caldo, o tiepido a fine pasto, accompagnato con una pallina di gelato alla vaniglia, un ciuffo di panna semi montata o una semplice spolverizzata di zucchero a velo. Lo strudel è, in realtà, una variante dell’antica baklava, una specialità tipica della Turchia, realizzata con strati di pasta fillo, frutta secca e miele. In seguito alle conquiste dei Turchi, il dolce arrivò in Ungheria nel diciassettesimo secolo, dove divenne l'attuale strudel con appunto le mele all'interno. Ben presto si diffuse in Austria e poi, con le dominazioni austriache, nel Nord Italia e in particolare in Trentino Alto-Adige, dove ebbe grande successo grazie alle tantissime coltivazioni di mele presenti in quella zona. Preparare lo strudel alle mele è molto semplice, l'unico accorgimento è quello di stendere la sfoglia il più sottile possibile, in modo da renderla elastica e modellabile. Scegliete un'ottima qualità di mele, dalla polpa succosa, dolce e croccante; noi abbiamo utilizzato la varietà Golden, ma la ricetta originale prevede l'uso delle Renette. Potete aggiungere al ripieno noci, cioccolato fondente, fichi secchi o altri semi oleosi, aggiungere altre tipologie di frutta, come pere, albicocche, ciliegie, ma anche verdure, formaggi e salumi per una deliziosa versione salata. Scoprite come realizzare questa versione classica seguendo passo passo le nostre indicazioni.